Download Trattato Su Satana (Original) PDF

TitleTrattato Su Satana (Original)
TagsExorcism Satan Devil Saint Evil
File Size1.4 MB
Total Pages166
Document Text Contents
Page 83

2000-2006 Conchiglia - www.conchiglia.net©

Trattato su Satana 79

INFESTAZIONI DIABOLICHE.
Riguardano case, oggetti, animali. È noto infatti che il Demonio
può impossessarsi anche di luoghi e di animali. Ma anche da
queste manifestazioni sataniche il Signore sa trarre del bene:
conversioni, ritorno ad una vita di fede e di intensa preghiera,
progresso spirituale. Non a caso San Giovanni Crisostomo considera
il Maligno uno strumento di santificazione; certo, non per fargliene
un merito, ma per glorificare la sapienza di Dio che di tutto si
serve per il nostro bene (Vedi G. Amorth: “Un esorcista racconta”
Edizioni Dehoniane, Roma).

CAUSE DELLA POSSESSIONE DIABOLICA E DEI DISTURBI DEL MALIGNO
Le cause possibili sono tre.

La prima causa è una semplice permissione di Dio. Nulla può
mai accadere senza divina permissione. Ma mentre per le altre due
cause seguenti interviene anche la libera volontà umana, in questo primo
caso è solo Dio che permette al Demonio di possedere o disturbare una
persona allo scopo di purificarla o di provarla.
È il caso biblico di Giobbe, che viene colpito nei figli, nei beni, nella salute.

La seconda causa si ha quando una persona viene colpita da
un maleficio. La forma di maleficio più usata è la fattura. E nella nostra
società sempre più povera di fede, e per questo sempre più ricca di
superstizione, i malefìci sono in aumento, arricchendo i maghi, i fattuc-
chieri ed altri figli di Satana che fanno, dietro pagamento e non, tali
cose diaboliche. Anche il NUOVO CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA
(nn. 1671-1673) parla di esorcismi non solo alle persone, ma anche
agli oggetti (cioè case, cose, animali).

Nella terza causa è interamente colpevole colui che riceve il danno.
Può dipendere da indurimento in peccati di particolare gravità:
perversioni sessuali, il gravissimo peccato dell'aborto, l'allontanamento
dalla pratica della religione. Quante volte si sente dire: “Sono credente ma
non praticante!” Anche il Demonio crede in Dio (e ne trema!), ma a che gli
vale la sua fede? Continua a rimanere Demonio! Perché? Perché non vuol
fare le opere di Dio! Perciò la fede di chi dice di essere credente, ma non
praticante è simile a quella di Satana...

Page 84

Movimento d’Amore San Juan Diego

Trattato su Satana80

Aggiungiamo anche che tanti giovani si rovinano a forza di stare davanti alla
TV a guardare per ore spettacoli di violenza, di orrore e di pornografia, ad
ascoltare addirittura il rock satanico, o portando addosso medaglioni con
simboli magici e satanici. Portarli è un segno di consacrazione a Satana
(anche se uno non lo sa) perché raffigurano la croce di Cristo capovolta
(e non il segno della pace come si crede). E poi mi vengono a dire che
non hanno tempo di recitare il Rosario o di andare a Messa ogni giorno!
Poi c'é tutta un'altra serie di casi in cui ci si espone ad essere colpiti o
posseduti: la partecipazione a sedute spiritiche, il fare le carte (anche
se per gioco o senza chiedere denaro), la pratica della magia o di altre
forme di occultismo, il ricorso a fattucchieri, a cartomanti e a maghi, la
frequenza a culti satanici (che hanno il loro vertice nelle numerose
Messe Nere, dove viene profanata orrendamente l'Ostia Consacrata),
l'iscrizione a sètte sataniche, oggi tanto numerose.
Esiste anche la consacrazione a Satana, il patto di sangue con Satana
o altre forme di legame con lui. Chi è pratico di queste cose, sa che si
tratta di “esperienze” in continuo aumento; per cui sono in continuo
aumento anche i casi di disturbi diabolici.
È noto che nelle scuole molti ragazzi fanno il « GIOCO DEL BICCHIERINO »
con gli amici o si divertono ad evocare i morti; poi capita che qualcuno
resta colpito o posseduto. Occorre mettere in guardia i giovani, che
sono i più esposti; può bastare una curiosità, un'imprudenza, per rimanere
colpiti per il resto della vita. Aggiungiamo subito che chi prega, chi vive
intensamente la vita cristiana, chi si accosta ai Sacramenti, è protetto.
Il Demonio non ha alcun potere su di noi, se non siamo noi a darglielo.
Maria Santissima, la grande e terribile nemica di Satana, ci protegge.
Così i nostri Angeli Custodi ed i Santi.

PROFANAZIONI EUCARISTICHE E MESSE NERE
Con la concessione della Comunione sulla mano, non c'è più bisogno di
rubare di notte la Santissima Eucarestia perché le Ostie Consacrate le
ricevono tranquillamente in mano dagli stessi Sacerdoti.
I malintenzionati approfittano della Comunione sulla mano e, fingendo
di portarsi l'Ostia Consacrata alla bocca, la fanno abilmente scivolare
nella manica, nel taschino, nel fazzoletto o nella borsa, etc. e poi la por-
tano ai maghi (o ai fattucchieri) per profanarla e farci fare le fatture a
morte; oppure vendono l'Ostia consacrata ai membri di sètte sataniche e
col ricavato molti comprano anche la droga. Nelle Messe Nere le Ostie
consacrate vengono profanate nei modi più orribili al canto di inni a Satana.
Nelle Messe Nere, celebrate quasi sempre di notte e che si stanno dif-
fondendo a macchia d'olio, l'altare è costituito da una donna nuda.

Similer Documents